ARIANNA CREATI (CORSO MECCANICI AUTO 2012/2013)

ARIANNA CREATI (CORSO MECCANICI AUTO 2012/2013)

Ricordo ancora quando ho visto l’articolo “MTS: apre nuova scuola per diventare meccanici da corsa”. Le iscrizioni erano già chiuse così aspettai un anno per poter fare il colloquio, per poter avere quella possibilità di avvicinarmi al mio sogno. Poi arrivò la telefonata che mi cambiò la vita: “Ti abbiamo presa”. Da quel momento è iniziata la mia esperienza, non sapevo bene cosa aspettarmi ma non ero spaventata solo piena di entusiasmo, tanta voglia di conoscere, fare e imparare. Ricordo i weekend nell’autodromo di Monza, le lezioni, le prove, le risate tra un cambio pastiglie freni e lo smontaggio di un cambio. Ogni giorno era una scoperta nuova, una nuova sfida per me e finalmente un’occasione per apprendere.
Ho trovato una seconda famiglia tra staff, professori e amici di avventura, con la stessa grande passione che ci unisce tutt’ora quando ci incontriamo tra i box. Una “famiglia” che mi ha permesso di coltivare ed esprimere liberamente la mia passione per il motorsport, che mi ha aiutato in ogni momento, che mi ha sempre incoraggiato e che non si è mai stancata di rispondere alle mie mille domande.
Dopo la scuola, grazie alla preparazione che mi era stata data, ho avuto la fortuna e l’onore di conoscere tutte le sfaccettature che presenta il mondo del motorsport che ho sempre pensato irraggiungibile e intoccabile, sentendomi sempre a mio agio nei diversi ambienti: ho lavorato come meccanico per un team di formula 3 Open (Corbetta Competizioni), la prima volta in pista dalla parte dei box è stata un’emozione UNICA , quei suoni, quegli odori, le macchine, le persone, quell’atmosfera nei box tutto sembrava surreale, indimenticabile. Ho avuto anche il piacere di far parte di un altro grande team in continua crescita, altrettanto incredibile, giovane e professionale come pochi, YCOM, un’azienda che dà supporto ai più grandi team del motorsport, una realtà completamente nuova e altrettanto sorprendente che mi ha permesso di crescere professionalmente e tecnicamente.
E infine, arriviamo ad oggi che vi sto scrivendo, sono al circuito di Motegi, Giappone, in veste di assistente di pista della Magneti Marelli Motorsport, un’ottima azienda che è sempre stata parte fondamentale di questo mondo ed è da qui che voglio urlarvi il più grande GRAZIE per tutto quello che avete costruito e che continuate a far crescere, a voi che credete ancora nella passione e nei sogni dei giovani e a voi che date una possibilità concreta di sperarci, crederci e con dovuto sacrificio e impegno di riuscirci.
E posso dire con felicità che quei weekend li porto nel cuore e nel lavoro di tutti i giorni, perché proprio grazie allo staff MTS che ha creduto in me, che ha scommesso su di me, ho potuto fare della mia passione il mio lavoro.
Ci ho creduto giorno dopo giorno, prendendo tutto quello che poteva insegnarmi questa “avventura” e dando tutta me stessa, con un entusiasmo che ancora oggi mi resta difficile esprimere a parole e voglio chiudere con la più grande lezione che abbia mai appreso e che grazie alla MTS fu mai più vera: non rinunciate mai, ma sognate, rischiate, combattete per la vostra passione, per i vostri sogni, viveteli a 300 km/h 😉